fbpx
Al Rosso serate goliardiche e golosi menu, il programma

Al Rosso serate goliardiche e golosi menu, il programma

Serate goliardiche e golosi menu, ecco il programma delle settimane del Palio del Rione Rosso 

Un menu da leccarsi i baffi ma anche iniziative goliardiche e intrattenimento. L’estate del centro storico di Faenza si colora nuovamente grazie ai rioni che a tempo di record si sono organizzati per l’edizione 2021 del Palio del Niballo in programma il prossimo 31 luglio.

Quest’anno le novità non riguarderanno solamente lo spostamento della giostra ma anche, come nel caso del Rione Rosso, i programmi e i menu delle settimane che precedono la competizione cavalleresca. In particolare in via Campidori 28 le serate gastronomiche inizieranno dal 19 luglio e si susseguiranno tutte le sere con proposte golose di cucina espressa che cambieranno di settimana in settimana.

Dal 19 al 23 luglio il rione di porta Imolese inaugurerà il periodo paliesco con “Pinsa e Pasta” un menu a prezzi popolari in cui il piatto forte sarà la pinsa romana ovvero la tipica pizza al taglio condita in 4 stuzzicanti varianti: la Bufalina (pom. San Marzano, bufala campana e basilico), la Romanzo Criminale (pom. San Marzano, bufala campana, capperi e acciughe), la Napulè (pom. San Marzano, acciughe, capperi e olive taggiasche) e la San Daniele (pom. San Marzano, bufala campana e prosciutto crudo). Alla pinsa tuttavia si potranno preferire le minestre delle cucine rionali che pur ispirate alla tradizione gastronomica della pianura romagnola, guarderanno anche alla costa (Spaghetti alla chitarra gamberi e zucchine) e all’Appennino (Curzul al ragù di castrato e polenta al ragù di cinghiale). 


Nei giorni 20, 21, 22, 23 e 24 inoltre, gli ospiti del Rione Rosso potranno assistere (ed iscriversi giornalmente) al folkloristico Palio del Ghibellino dove goliardia e buonumore la faranno da padrone. La coppia della botte, la tratta di cavalli e fantini da parte dei capitani di casata, la cena propiziatoria “dei ghibellini” e persino un corteo storico animeranno fino a sabato alle 20,30 le vie del rione.

Dal 26 al 29 luglio invece protagonista indiscussa sarà la carne alla brace, dalla salsiccia alla tagliata senza dimenticare il cosciotto di castrato o gli straccetti di pollo. Ovviamente non mancheranno i primi piatti nelle proposte più classiche come i tipici cappelletti al ragù, o in una versione più contemporanea come i passatelli su fonduta e tartufo.

Alcune serate saranno inoltre arricchite dalla collaborazione con i ragazzi della “Bottega della Loggetta”. Infine il mese culinario nella corte rionale si concluderà venerdì 30 luglio con la vera Cena Propiziatoria che si preannuncia come sempre suggestiva e spettacolare con le tavolate distese lungo via Campidori. Per tutte le serate sarà obbligatoria la prenotazione al numero 349-2565033. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.