fbpx
Niballo, il Palio in tv e in streaming, dove vederlo

Niballo, il Palio in tv e in streaming, dove vederlo

La Cooperativa dei Manfredi, società di servizi dei Rioni faentini ed emanazione diretta degli stessi, ha ricevuto dal Comune di Faenza l’incarico di offrire ampia diffusione del 64° “Niballo-Palio di Faenza” sui mezzi di comunicazione di massa ed ha presentato il progetto crossmediale dell’evento al Villa Abbondanzi Resort.

Ogni anno dal 1959 il Borgo Durbecco e i Rioni Giallo, Nero, Rosso e Verde danno vita alla giostra cavalleresca “Palio del Niballo”, la cui 64esima edizione è in programma nella serata del prossimo sabato 31 luglio allo stadio comunale “Bruno Neri” opportunamente attrezzato: una data inconsueta rispetto alla tradizionale quarta domenica di giugno, alla quale è stato costretto, dopo il fermo totale del 2020, l’organizzatore Comune di Faenza, tenendo conto dell’ancora minacciosa presenza del Covid-19, che impone un numero limitato di spettatori presenti al campo della contesa.  

Televisione

Dal 2016 la Cooperativa dei Manfredi ha l’incarico in esclusiva dal Comune di Faenza e dai Rioni di produrre la telecronaca diretta del “Palio del Niballo”, che è stata sempre diffusa dai canali del Gruppo Pubblisole/Teleromagna e che quest’anno sarà visibile in diretta su TR 24”, rete “all news” ai canali 11 e 606 del digitale terrestre in Romagna, in differita lunedì 2 agosto alle ore 21.00 su “Teleromagna” (canali 14-192-514-667) e in giornate successive su “TR Mia” (canali 74-193-665-668). La trasmissione in diretta prenderà il via alle ore 20.30 di sabato 31 luglio e si concluderà dopo le premiazioni: saranno impegnati nella telecronaca Claudio Ossani, Alice Liverani e Damiano Ventura, con il supporto “storico” di Martina Fabbri Nuccitelli, mentre il commento tecnico sarà affidato a Mario Giacomoni, nove volte vincitore del Palio per il Rione Rosso. Per riprendere l’evento verranno utilizzate cinque telecamere: una nuova dislocazione di alcune di esse consentirà di vivere ancora più da vicino i fatidici istanti di avvicinamento di cavalli e cavalieri al Niballo e il momento in cui la lancia del vincitore colpirà il bersaglio. Il Palio di Faenza sarà ripreso in alta definizione anche con l’ausilio di replay che renderanno la contesa ancora più spettacolare. La regìa è affidata a Marco Tredozi e Stefano Bucci, alla guida di una squadra di sei tecnici professionali. Durante la telecronaca verranno messi in onda servizi sul “mondo dei Rioni e del Palio” ed interviste con i protagonisti. 

Internet

La cronaca diretta prodotta per la televisione sarà diffusa anche in streaming sul sito ufficiale “paliodifaenza.it” e su quello dell’emittente “teleromagna.it/it/live/tr24”, nonché in condivisione su Città Manfreda, la voce dei Rioni (cittamanfreda.it). Quest’ultimo è un sito di recente nascita che mette gli utenti direttamente a contatto con i cinque Rioni e con le loro numerose iniziative nell’arco dell’intero anno, integrando il canale ufficiale utilizzando anche Facebook, Instagram e Telegram.

Web television

A rendere più ricca l’offerta crossmediale, avvicinando a una platea maggiore di spettatori il 64° Palio del Niballo, a partire dalle 20.55 saranno Ravenna Web Tv e Faenza Web Tv (ravenna webtv.it e ravennawebtv/category/faenza-web-tv/ con rispettivi canali YouTube) con un’emissione personalizzata con altre telecamere sulla base delle immagini prodotte dalla regìa centrale. La telecronaca sarà affidata a Maurizio Marchesi, affiancato da Susanna Banfi (studiosa faentina autrice di una tesi di laurea sul Palio del Niballo alla Universität Wien) e con il commento tecnico dell’ex cavaliere Gianluigi Poggiali.

Processo al Palio  

Prenderà il nome di “Processo al Palio” una vetrina televisiva di 90 minuti sulla giostra cavalleresca che, condotta da Maurizio Marchesi coi contributi di tanti protagonisti e di commentatori, verrà realizzata al Villa Abbondanzi Resort e sarà trasmessa da “BOM Channel”, rete nazionale al canale 68. “Processo al Palio” andrà in onda giovedì 5 agosto alle 22, venerdì 6 alle 22.30, domenica 8 alle 21.30 e probabilmente verrà diffuso anche da “Teleromagna” e da “Faenza Web Tv”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.